“Gli youtubers amano Adrian”: la grande bugia di Mediaset

“Gli youtubers amano Adrian”: la grande bugia di Mediaset

28 Gennaio 2019 Sociological 0

Da giorni a questa parte il web non parla d’altro. Adrian, la serie evento ideata da Adriano Celentano, è stato soggetto di centinaia di post, meme, video e articoli.

I motivi possono essere diversi. La qualità misera del prodotto, l’animo auto-celebrativo con Celentano ha scritto la sceneggiatura, le scene da bollino rosso che sono andate in onda in piena prima serata.
Sono pochi coloro che, dopo la messa in onda dei primi due episodi, hanno concesso parole positive alla serie marcata Mediaset.

E gli youtubers?

La risposta del web è arrivata rapida e cinica come sempre. La serie evento è stata rasa al suolo dal popolo di Internet, abituato con gli anni a prodotti di altissima qualità e felice di gettar fango su icone di un tempo, le quali, dall’avvento di internet, non hanno mai regalato complimenti alle nuove generazioni e ai loro gusti e interessi.

Oltre all’accanimento del web, Adrian è stata protagonista anche e soprattutto di un caso che può dare una risposta ad una delle questioni più dibattute sul web:

cosa pensa le tv degli youtubers?

La risposta è contenuta nell’edizione serale di Sport Mediaset del 23 gennaio. In un servizio finalizzato a pubblicizzare Adrian (ricollegandosi alla fede calcistica del cantante), gli editori del telegiornale hanno deciso di inserire dei bravi spezzoni dove alcuni youtubers (nello specifico Victorlaszlo88WesaChannel e GioPizzi) parlavano della serie evento. Oltre al fatto che i video sono stati utilizzati senza chiedere nulla ai propri autori, l’azione estremamente grave è stata la scandalosa manipolazione del messaggio originale dei video. Gli autori, attraverso una serie di tagli, hanno stravolto i discorsi degli youtubers, costruendo con le parole dei creators frasi di ammirazione e adorazione.

La risposta degli youtubers non si fece attendere.

Riccardo Vessa e Giovanni Pizzigoni, due delle tre “vittime” di questa vicenda,postarono dei video (rispettivamente MAMMA SONO IN TV! Mediaset e la reazione di internet ad Adrian e ITALIA 1 Usa i Miei Video Per Promuovere ADRIAN ) dove dimostrarono la propria amarezza e delusione.

Non solo l’appropriazione, ma la completa alterazione di un’idea è un crimine che va contro i principi su cui si basa un paese in cui la libertà di opinione è uno dei diritti inviolabili dell’uomo. Il fatto che gli autori di Mediaset si siano sentiti liberi di compiere un atto simile dimostra quanto sia bassa e insignificante la loro considerazione nei confronti dei creators sul web.

Dando una risposta, quindi, alla domanda posta in precedenza, si potrebbe rispondere con una frase pronunciata da Giovanni Pizzigoni nel suo video:

“Per la televisione ed i media tradizionali, noi [gli youtubers] siamo solo un fenomeno che durerà per pochi anni, che prima o poi cadrà e passerà, mentre la televisione rimarrà salda. E non hanno nemmeno tutti quanti torto, perché la televisione rimarrà salda: forse le giovani generazioni in prospettiva guardano di meno la televisione, ma intanto [la televisione mantiene un ruolo di predominanza]. E siccome non hanno rispetto del nostro mestiere, perché non sanno cosa ce ne facciamo, loro prendono e lo caricano sui loro servizi su Celentano e sull’Inter.”

Giovanni Pizzigoni (GioPizzi)